Giornata del Risparmio 2013: un interessante sondaggio

Oggi è celebrata la 89^ Giornata Mondiale del Risparmio.

ACRI per l’occasione ha presentato un interessante sondaggio effettuato da ACRI.

Vi vogliamo riportare in questo articolo alcuni risultati di questa indagine e chiedere il vostro parere.

Giornata Mondiale del Risparmio 2013 - sondaggio

89^ Giornata del Risparmio: il sondaggio ACRI

Per la Giornata del Risparmio 2013 l’ACRI (Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio Spa) ha presentato i risultati di un interessante sondaggio realizzato su un campione di circa 1.000 persone.

Questi i principali temi oggetto del sondaggio:

  • percezione del clima economico;
  • propensione nei confronti del risparmio;
  • comportamenti di impiego del risparmio.

Percezione del clima economico

sondaggio ACRI 2013 1

Fonte: ACRI

Per il 91% degli italiani l’uscita dal “tunnel Crisi” è ancora lontana; circa 3 italiani su 4 prevedono che la situazione negativa duri per altri 3 o 4 anni.

Il 42% della popolazione si ritiene soddisfatto della propria situazione economica personale, mentre il restante 58% no.

Sono state colpite dalla crisi il 40% delle famiglie:

  • il 20% ha perso il lavoro;
  • il 15% dichiara un peggioramento delle condizioni di lavoro;
  • il 3% non viene pagato con regolarità;
  • il 2% ha dovuto cambiare lavoro.

Il 26% delle famiglie segnala un serio peggioramento del proprio tenore di vita. Il 73% segnala di avere difficoltà.

Guardando le categorie di lavoro, negli ultimi 2-3 anni,  hanno osservato difficoltà a mantenere il proprio tenore di vita:

  • 69% dei lavoratori direttivi (dirigenti, manager, professionisti, imprenditori):
  • 70% dei lavoratori dipendenti (cifra tuttavia in lieve miglioramento);
  • 83% dei disoccupati;
  • 67% degli studenti;
  • 68% dei pensionati.

Propensione nei confronti del risparmio

sondaggio ACRI 2013 2

Fonte: ACRI

Il 45% degli italiani non vive tranquillo se non mette da parte risparmi.

Cresce inoltre la percentuale di italiani, 30%, che nell’ultimo anno sono riusciti a risparmiare. In diminuzione (30%) invece le famiglie che dichiarano un saldo negativo.

Un segnale, forse, di un assestamento della crisi, anche se a prezzo di notevoli rinunce.

Il 40% delle famiglie, dichiarano di consumare tutto quello che guadagnano.

Si delineano 6 differenti gruppi di tendenza rispetto al risparmio:

  • famiglie con trend di risparmio positivo – hanno risparmiato nell’ultimo anno e lo faranno di più o nella stessa misura nel prossimo: 14%;
  • famiglie con risparmio in salita – hanno speso tutto senza fare ricorso a risparmi/debiti, ma nel prossimo anno pensano di risparmiare di più: 4%;
  • famiglie che galleggiano – hanno spesa tutto senza far ricorso a risparmi/debiti e pensano che lo stesso avverrà nel prossimo anno, oppure hanno fatto ricorso a risparmi/debiti, ma pensano di risparmiare di più nel prossimo anno: 19%;
  • famiglie con risparmio in discesa – sono riuscite a risparmiare, ma temono di risparmiare di meno nel prossimo anno: 13%;
  • famiglie in crisi moderata di risparmio – hanno consumato tutto il loro reddito e nel prossimo anno temono di risparmiare ancora meno: 18%;
  • famiglie in grave crisi di risparmio – hanno consumato tutti i risparmi accumulati o si sono indebitate e pensano che il prossimo anno la situazione sarà uguale o peggiore: 25%.

Comportamenti di impiego del risparmio

sondaggio ACRI 2013 3

Fonte: ACRI

Il 65% degli italiani preferisce non investire ma avere liquidità sul proprio conto corrente.

Solo il 9% investe la maggior parte dei propri risparmi.

Il 34% reputano sia il momento di investire negli strumenti ritenuti più sicuri (risparmio postale, obbligazioni e titoli di stato).

Solo il 29% ritiene ideale l’investimento nel mattone (negli immobili). Nel 2010 era il 70%!

Fonte | ACRI

Voi cosa ne pensate?

Questo sondaggio, ricordiamo, è basato su un campione di circa 1.000 persone interpellate tramite intervista.

I risultati rispecchiano il vostro modo di vedere il risparmio e il momento attuale? Cosa ne pensate?

Fatecelo sapere nei commenti.

DAI IL TUO VOTO: 1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 voti, media: 4,00 su 5)
Loading...

2 commenti

  1. la soluzione? andar via dall’Italia

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

:-) 
:yahoo: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:bye: 
:heart: 
:rose: 
B-) 
more...
 

*

Vuoi un avatar personalizzato associato ai tuoi commenti? Segui la procedura su Gravatar!

Hai ricevuto un campione omaggio da noi proposto? Hai vinto ad un concorso a premi o hai sfruttato nel migliore dei modi i buoni sconto? Inviaci la foto!:)